Prof. Francesco Porciello

Francesco Porciello è professore ordinario di Medicina interna veterinaria e cardiologia all’Università di Perugia, dove è direttore dell’ospedale di insegnamento veterinario.
Trascorre l’attività clinica quotidiana nel servizio di Cardiologia e Ultrasuoni dell’Ospedale dove si occupa principalmente di Cardiologia di cani, gatti e cavalli, ecografia addominale in cani e gatti, ecografia in oncologia ed esame Doppler sia cardiaco che vascolare. Inoltre, è particolarmente interessato alla ricerca riguardante applicazioni cliniche di elettrocardiografia, elettrocardiografia su 24 ore di Holter, ecocardiografia, misurazione della pressione arteriosa in cani e cavalli, proponendo anche tecniche diagnostiche innovative.
Francesco Porciello, negli ultimi 10 anni, ha proposto e consolidato tecniche innovative ecoguidate per le procedure di cardiologia interventistica (valvuloplastica polmonare, dilatazione del cor triatriatum, occlusione del PDA con ACDO e impianto di pacemaker).
Partecipa a un gruppo di ricerca chiamato Osservatorio italiano per HCM felino (cardiomiopatia ipertrofica) che raccoglie dati clinici ed epidemiologici sulla malattia che sono alla base del miglioramento genetico delle razze di gatti.
Francesco Porciello partecipa anche all’organizzazione dell’Osservatorio veterinario italiano per le malattie cardiache ereditarie, realizzato con l’obiettivo di riunire in un ampio database informazioni cliniche derivate dall’osservazione di cani con cardiopatia congenita e / o ereditaria. Recentemente ha ricevuto una ricerca dall’ENCI (National Kennel Club) per lo studio dell’etiopatogenesi e dell’epidemiologia della cardiomiopatia dilatativa nel Dobermann.
Ha lavorato come arbitro per riviste nazionali (Ippologia; Veterinaria) e internazionali (Journal of Veterinary Cardiology; Journal of Veterinary Internal Medicine; Journal of the Mechanical Behaviour of Biomedical Materials) e ha pubblicato 150 lavori in Papers, capitoli di libri e Conferenze Atti di comunicazione; 1 manuale di elettrocardiografia, 1 di ecocardiografia e 1 di cardiologia